Masterclass OPEN GOLD 2019

Regolamento:

Le masterclass sono rivolte a studenti, strumentisti e cantanti di tutte le nazionalità, senza limiti di età, che possono partecipare in qualità di allievi effettivi o uditori. Le Masterclass saranno attivate solo se raggiunto un numero minimo di iscrizioni. I candidati devono compilare il form online entro e non oltre VENERDI 30 AGOSTO 2019 ad eccezione della masterclass del M° COMUZZI la cui scadenza fissata per il 1 AGOSTO 2019

Dal giorno 24 AGOSTO 2019 l’allievo che si ritirerà dalla Masterclass non avrà più diritto al rimborso della quota di iscrizione.
A tutti gli allievi effettivi verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
 

N.B. L’allievo iscritto alla Masterclass, il primo giorno di lezione, dovrà recarsi presso la Segreteria Didattica per ritirare obbligatoriamente il badge temporaneo che gli consentirà l’accesso ai locali dell’Istituto. Sarà richiesta una cauzione di € 10,00 che verranno restituiti con la riconsegna del badge a  fine corso.

DAL 18 AL 23 SETTEMBRE

Allievi effettivi iscritti all’ISSM L.Boccherini – € 100,00
Allievi effettivi non iscritti all’ISSM L.Boccherini – € 180,00
Uditori – € 40,00

Laura Niculescu, soprano, si è diplomata presso l’Accademia di Musica e arte Drammatica di Bucarest in Romania, perfezionandosi poi con Franco Corelli e Renata Scotto a Vienna. Ha cantato presso importanti istituzioni in tutto il mondo e fa parte di giurie di importanti concorsi internazionali come il Titta Ruffo di Pisa, il Villa de Colmenar di Madrid, lo Young Artists City of Galatzi in Romania ecc.Si esibisce nei teatri come: StaatsOperWien, BayerischeOper, Teatro dell’Opera di Roma, Theatre du Capitole Toulouse, Kenedy Center Washington,Teatro Verdi Trieste, Norske Oper Oslo, Adelaide Opera etc…e stata invitata 5 anni di seguito ( 1996-2000 ) al Festival Torre del lago Puccini, come protagonista nei titoli: Manon Lescaut, Tosca, Cavalleria, Turandot-Principessa. Tiene Masterclass in tutto il mondo.

Il 23 settembre alle ore 21 è previsto il concerto degli allievi.

0
Iscrizioni disponibili

DAL 12 AL 15 SETTEMBRE (ISCRIZIONI CHIUSE PER POSTI ESAURITI)

Allievi effettivi iscritti all’ISSM L.Boccherini – € 100,00
Allievi effettivi non iscritti all’ISSM L.Boccherini – € 250,00
Uditori – € 40,00
N.B. ogni allievo effettivo avrà diritto a 2 ore accademiche di lezione.

Paolo Taballione nasce a Roma nel 1981. Nel 2008 vince i Concorsi per Primo flauto nelle Orchestre del Maggio Musicale Fiorentino, del Teatro Comunale di Bologna e della Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera. Diplomato al Conservatorio “S. Cecilia” di Roma col massimo dei voti e lode, si è perfezionato con i più grandi flautisti del panorama internazionale. Prosegue gli studi in Svizzera al Conservatoire Supérieur de Musique de Geneve ottenendo il “Diplôme de Soliste avec Distinction”. Collabora con numerose orchestre sotto la direzione di prestigiosi maestri come Maazel, Mehta, Muti, Nagano, Temirkanov. E’ diplomato in Composizione al Conservatorio “S. Cecilia” di Roma.

0
(POSTI ESAURITI ISCRIZIONI CHIUSE)

6 e 7 SETTEMBRE

Sarà garantita la lezione di 1 ora accademica

Segnalato come virtuoso di straordinarie capacità e pianista di raffinata sensibilità, Pasquale Iannone si è diplomato al Conservatorio ‘Piccinni’ di Bari con il massimo dei voti e la lode e al Royal College of Music di Londra con il Diploma d’Onore. Ha studiato con A. Dilecce e G. Goffredo ed ha perfezionato i suoi studi con Michele Marvulli, Aldo Ciccolini, Marisa Somma, Piero Rattalino e con Eugenio Bagnoli (Venezia-Fondazione CINI) quale destinatario di una borsa di studio offerta dalla Fondazione ‘G. Cini’.
Vincitore di numerosi Concorsi Nazionali, è stato premiato in prestigiosi concorsi internazionali quali il Concorso ‘A.Casella’ (Napoli 1989), ‘Carlo Zecchi’ (Roma 1991), ‘Gina Bachauer’ International Piano Competition (Salt Lake City – USA 1994), ‘New Orleans’ International Piano Competition (USA). Nel Luglio 2003, ha riportato uno straordinario successo nella ‘Web Concert Hall International Competition’ (USA), vincendo questa competizione sia come solista che nella formazione di Duo pianistico con Paola Bruni. Recentemente gli è stato conferito, con una cerimonia al Teatro dell’Opera di Roma, il Premio Internazionale ‘Foyer 2005’ per la carriera e l’alto livello delle sue esecuzioni, seguito dal Premio ‘Cattedrale d’Argento’ ricevuto dalle Associazioni Musicali della sua regione.

DAL 3 AL 7 SETTEMBRE

Allievi effettivi iscritti all’ISSM L.Boccherini – € 100,00
Allievi effettivi non iscritti all’ISSM L.Boccherini – € 250,00
Uditori – € 40,00

Demetrio Comuzzi, diplomatosi con il massimo dei voti con il M° Piero Farulli a Fiesole, si è poi perfezionato con Riccardo Brengola in musica da camera a Siena e Roma e in viola con Dino Asciolla. Dal 1994 è invitato regolarmente a partecipare alle tournée mondiali della Orchestra Filarmonica della Scala sotto la guida dei più illustri Direttori. Dal 1985 è il violista del Nuovo Quartetto Italiano, considerato dalla critica tra i migliori quartetti del mondo. Insegna Quartetto e Musica da Camera al Conservatorio di Trapani.

dal 25 al 27 SETTEMBRE 

Allievo iscritto all’Istituto Boccherini  – € 25
Allievi esterni – € 50

La master si incentrerà esclusivamente sulla preparazione dei quintetti per oboe e quartetto d’archi di Luigi Boccherini. Il miglior allievo sarà scelto per l’esecuzione di un quintetto al concerto del 27 settembre alle ore 21.

Omar Zoboli – Nato a Nonantola (Modena), è uno degli strumentisti a fiato italiani più conosciuti e stimati anche all’estero. Le sue prime registrazioni con le opere di Antonino Pasculli, il Paganini dell’oboe, hanno destato l’interesse della critica internazionale e gli hanno permesso di farsi conoscere con innumerevoli recitals e concerti come solista nei più importanti festival d’Europa, America e Giappone. Da allora ha cominciato a distinguersi per l’originalità delle sue interpretazioni, il suo virtuosismo strumentale e la varietà dei suoi programmi. Oltre all’oboe moderno suona la musica del periodo barocco e classico su strumenti originali dell’epoca e da alcuni anni, per progetti cross/over, anche con il sax soprano. Ha studiato l’oboe in Italia con Sergio Possidoni, e contemporaneamente, dopo la maturità, ha frequentato la facoltà di Filosofia presso l’Università di Bologna. Si è poi trasferito in Germania per studiare con Heinz Holliger ottenendo il diploma di Solista Alla Musikhochschule di Freiburg in Breisgau. Nello stesso anno ha vinto il Premio al Concorso Internazionale di Ancona e alla Rassegna Italiana di Giovani Interpreti della RAI. Ulteriore perfezionamento nella musica antica con Paul Dombrecht e Hans Martin Linde. Ha ricevuto successivamente impulsi musicali importanti lavorando con Nikolaus Harnoncourt, Frans Brüggen, Antonio Ballista, Niccolò Castiglioni, Giovanni Antonini, Andrea Marcon, Diego Fasolis, Antonio Ballista, il Quartetto Carmina, P.L.Graf, Attilio Cremonesi e vari altri musicisti di altre tendenze quali il jazz e la musica popolare. È stato primo oboe dell’Orchestra “A. Scarlatti” della RAI, dell’Orchestra della Radio della Svizzera Italiana a Lugano, dell’Orchestra Sinfonica di San Gallo e dell’Orchestra da Camera di Basilea in Svizzera. Insieme al clarinettista Sergio Delmastro ha fondato l’“Ottetto Classico Italiano” con il quale ha suonato nei più importanti festival europei. Si è inoltre specializzato nella preparazione (teorica e pratica) di ensemble di fiati e sezione fiati dell’orchestra, lavorando fra l’altro a Porto Casa da Musica, Vasteraas Sinfonietta, Sinfonietta de Lausanne, Orchestre du Jura, Kammerorchester Basel, Lisbona Palhetas Doblas, Orchestra da Camera Rio de Janeiro, dirigendo con successo vari progetti. Ha registrato molte delle opere più importanti dal barocco/ classico (eseguito su strumenti originali) ai giorni nostri per Harmonia Mundi, Teldek, Koch-Schwann, Divox, Accord, Stradivarius, Ex Libris, Jecklin, Pan Classics, Claves, ecc. Fra i compositori gli hanno dedicato le loro opere: N. Castiglioni, S. Bussotti, P. Glass, A. Lucchetti, L. Mosca, E. Gaudibert. È docente presso la Musikhochschule di Basilea e il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano, ha tenuto corsi di perfezionamento in Inghilterra, Spagna, Germania, Svezia, Italia, Svizzera, nella Repubblica Ceca, Cina e America del Sud.

 

 

0
Iscrizioni disponibili

29 SETTEMBRE (ISCRIZIONI CHIUSE PER POSTI ESAURITI)

Allievo effettivo – € 70
Uditori – gratis

Violoncellista e direttore d’orchestra. Tutte le più importanti sale da concerto d’Europa, USA, Sud America e Australia (Carnegie Hall e Lincoln Center di New York, Filarmonica di Berlino, Konzerthaus di Vienna, Mozarteum di Salisburgo, Filarmonica di Colonia, Herkulessaal di Monaco, Filarmonica di San Pietroburgo, Wigmore Hall e Queen Elizabeth Hall di Londra, Teatro Colon di Buenos Aires) hanno ospitato un concerto di Enrico Bronzi. La sua ricca esperienza da solista l’ha portato a imporsi in importanti concorsi internazionali e collaborare con grandi artisti come Martha Argerich, Alexander Lonquich, Gidon Kremer, e complessi quali il Quartetto Hagen, la Kremerata Baltica, Camerata Salzburg e Tapiola Sinfonietta. L’attività da solista di Enrico Bronzi si affianca a quella, altrettanto intensa con il Trio di Parma (link alla pagina interna dedicata al Trio), ensemble che ha fondato nel 1990 e si completa e arricchisce con la didattica. Dal 2007, infatti, è professore all’Universität Mozarteum Salzburg. Enrico Bronzi non è solo un attivissimo musicista, ma anche un divulgatore in ambito musicale. La sua capacità di trasmettere in modo semplice (ma non banale) l’amore e la comprensione della musica è l’elemento che lo contraddistingue, con l’obiettivo di dare a un pubblico sempre più ampio strumenti per favorire un ascolto consapevole della musica e favorire una crescita culturale. Questa sua vocazione la trasporta anche nei Festival dei quali è direttore artistico: il Festival internazionale di musica di Portogruaro, che ogni anno porta grandi artisti della musica classica nella piccola cittadina veneta, la storica e prestigiosa Società dei Concerti di Trieste, il Festival musicale internazionale Nei Suoni dei Luoghi, che promuove annualmente nuove generazioni di musicisti. Enrico Bronzi suona un violoncello Vincenzo Panormo del 1775.

Per iscriverti alla Masterclass compila il form