Pianoforte – Corso preaccademico

Esame di ammissione: programma libero a scelta del candidato.

Obiettivi formativi:
Conoscenza basilare dello strumento. Impostazione ed elementi fondamentali di tecnica. Impostazione della corretta lettura della notazione sui due righi con relativo sviluppo della coordinazione e indipendenza psico-motoria. Esecuzione di facili pezzi con elementare distinzione dei generi. Primi elementi di tecnica polifonica. Approccio agli autori fondamentali della letteratura pianistica.

Programma esame certificazione I livello
Scale: Scale maggiori e minori (armonica e melodica) per moto retto;
Studi: Esecuzione di due studi estratti a sorte tra CINQUE presentati tra le seguenti raccolte: Duvernoy Scuola del meccanismo op. 120, Pozzoli 24 studi di Facile meccanismo, Czerny la Scuola della velocità op.299, Heller 25 studi per il ritmo e l’espressione op. 47 (almeno due autori);
Polifonia: J.S.Bach: esecuzione di DUE brani scelti tra: Invenzioni a due voci, Preludi e Fughette, Suites francesi (almeno una invenzione);
Sonate: Esecuzione di UNA Sonatina o di una Sonata facile del periodo classico;
Repertorio: UNA o più composizioni importanti, scelte nel repertorio dal settecento ai contemporanei;
N.B. Per Studi, Polifonia, Sonate e Repertorio sono ammesse composizioni non indicate nel programma, ma dello stesso livello di difficoltà o superiore

Obiettivi formativi:
Sviluppo delle competenze strumentali. Uso dei pedali. Approfondimento della tecnica polifonica. Cura del fraseggio e della qualità del suono. Introduzione ai diversi stili attraverso l’ampliamento del repertorio. Primi cenni di tecnica di memorizzazione.

Programma esame certificazione II livello
Scale – Arpeggi: Scale maggiori e minori per moto retto, moto contrario, terza e sesta. Arpeggi maggiori e minori per moto retto;
Studi: Esecuzione di due studi estratti a sorte tra SEI presentati dalle seguenti raccolte: Czerny op.740, Cramer-Bulow 60 studi, Pozzoli studi di Media difficoltà, Liszt op.1, Chopin 3 studi op.posth(almeno due autori);
Polifonia: J.S.Bach: UNA composizione (completa) scelta tra le Partite, Suites inglesi, Suites francesi e TRE invenzioni a tre voci. Esecuzione di sei brani estratti a sorte:- Suite o Partita completa oppure – Prima o Seconda parte della Suite o Partita (TRE brani) e le TRE invenzioni;
Clavicembalisti: Esecuzione di UNA composizione di autore clavicembalistico (escluso J.S.Bach);
Sonate*: Clementi, Haydn (dalla Hob.XVI 19 alla Hob.XVI 52), Mozart (esclusa la K.545), Beethoven (esclusa op.49):Esecuzione di UNA Sonata (completa);
Repertorio* I: Esecuzione di UNA o più composizioni scelte tra le opere dell’800; la prima obbligatoriamente scelta tra le opere di Schubert, Weber, Mendelssohn, Chopin, Liszt, Schumann, Brahms;
Repertorio* II: Esecuzione di UNA o più composizioni scelte tra le opere del ‘900 o contemporanee (edite) la prima obbligatoriamente scelta tra le opere di Debussy, Ravel, Scriabin, Rachmaninov, Bartok, Strawinsky, Schoenberg, Prokofiev, Shostakovich;
* E’ possibile eseguire solo il 1° movimento della Sonata se le sezioni Repertorio I e II hanno una durata complessiva non inferiore ai 15 minuti.
NB: Per Studi, Polifonia, Sonate e Repertori sono ammesse composizioni non indicate nel Programma, ma dello stesso livello di difficoltà o superiore.

Obiettivi formativi:
Ampliamento della tecnica strumentale, con sviluppo e approfondimento della tecnica polifonica e primi elementi di doppio meccanismo. Conoscenza di generi e stili attraverso il più significativo repertorio pianistico. Sviluppo delle tecniche di memorizzazione e della capacità di apprendimento. Cognizioni di tecniche di lettura a prima vista.

Programma esame certificazione III livello
Studi: Esecuzione di due studi estratti a sorte tra SEI presentati scelti tra: Clementi 100 studi, Czerny op.740, Chopin, Liszt.  Debussy, Moscheles, Kessler, Thalberg, Henselt, Rubinstein, Mendelssohn, Rachmaninov, Scriabin, Liapounov, Bartok, Prokofiev, Ligeti;
Polifonia: J.S.Bach, dal Clavicembalo ben temperato I° e II° libro: esecuzione di due Preludi e fuga estratti a sorte tra SEI presentati;
Clavicembalisti: D.Scarlatti. Esecuzione di UNA Sonata di carattere brillante;
Sonate: Schubert, Beethoven (escluse op.14 n. 1 e 2, op. 49 n. 1 e 2 e op.79). Esecuzione di UNA Sonata;
Repertorio I *: Esecuzione di UNA o più composizioni scelte tra le opere dell’800; la prima obbligatoriamente scelta tra le opere di Schubert, Weber, Mendelssohn, Chopin, Liszt, Schumann, Brahms;
Repertorio II *: Esecuzione di UNA o più composizioni scelte tra le opere del ‘900 o contemporanee (edite); la prima obbligatoriamente scelta tra le opere di Debussy, Ravel, Scriabin, Rachmaninov, Bartok, Strawinsky, Schöenberg, Prokofiev, Shostakovich;
Prova di lettura a prima vista di un brano di difficoltà relativa al Corso;
Prova in tre ore: Interpretazione di UNA composizione assegnata dalla Commissione tre ore prima dell’esame;
Prova di cultura: Presentazione e Discussione di UN elaborato scritto riguardante un argomento a piacere, scelto nell’ambito della Storia, della Letteratura e della Didattica dello strumento;
E’ richiesta l’esecuzione di almeno un brano a memoria.
* La durata del programma scelto nell’ambito dei Repertori I e II non deve essere inferiore ai 20 minuti.