Clarinetto – Corso preaccademico

Esame di ammissione: programma libero a scelta del candidato.

Obiettivi formativi:
Conoscenza basilare dello strumento nelle sue principali componenti. Impostazione ed elementi fondamentali di tecnica: postura, primi esercizi propedeutici alla respirazione e dell’imboccatura. Impostazione e sviluppo della corretta lettura del pentagramma con lo strumento. Esecuzione di facili note e prime scale. Approccio a studi ed esercizi del repertorio propedeutico al clarinetto.

Programma esame certificazione I livello
1)esecuzione di alcune scale e arpeggi facili (fino a 4 diesis  e 4bemolli in chiave);
2)esecuzione di due studietti che comprendono anche figure con la croma, tratti dal II volume del metodo “Lefevre” o altri metodi affini.

Obiettivi formativi:
Sviluppo della tecnica di articolazione. Primi elementi di tecnica attraverso scale e arpeggi in tutte le tonalità. Introduzione a pezzi facili del repertorio. Studi di intonazione, negli intervalli e nelle basilari armonie. Educazione alla  conoscenza  dell’intervallo,  in  quanto  componente  base  nell’orientamento  dell’intonazione corretta. Idem in relazione alla dinamica. Attenzione al fraseggio e alla qualità del suono attraverso gli esercizi di note lunghe. Introduzione ai diversi stili attraverso facili pezzi del repertorio. Primi cenni di tecnica di memorizzazione.

Programma esame certificazione II livello
1) esecuzione di scale e arpeggi in tutte le tonalità;
2) esecuzione di due studietti tratti dal II volume del metodo “Lefevre”;
3) esecuzione di un movimento di sonata, tratto dalle 12 sonate del III volume del metodo “Lefevre”;

N.B. Queste prove si tossono sostenere usando anche metodi diversi purché presentino la stessa preparazione tecnico-musicale.

Obiettivi formativi:
Ampliamento della tecnica con scale, arpeggi in tutte le tonalità. Approfondimento delle scale e degli arpeggi , dei salti del registro medio acuto. Conoscenza di vari generi e stili attraverso i più significativi brani del repertorio clarinettistico. Sviluppo delle tecniche di memorizzazione. Studio “a prima vista” dei brani di adeguata difficoltà. Consolidamento di tutti gli elementi tecnici della pratica dello strumento.

Programma esame certificazione III livello
1) Esecuzione di due studi scelti dal candidato tra i seguenti metodi: Gambaro 21 capricci, Klosè 20 studi di meccanismo;
2) Esecuzione di due studi estratti a sorte su sei presentati dal candidato e scelti tra i seguenti metodi: Cavallini 30 capricci, Baermann 12 esercizi op.30, Stark 24 studi op.49;
3) Esecuzione di un brano da concerto (a scelta del candidato) con accompagnamento del pianoforte;
4) trasporto di un facile brano in LA e in DO;
5) Lettura a prima vista e trasporto un tono sopra e mezzo tono sotto (in do e la);
6) Dar prova orale di conoscere la storia del clarinetto.