Contributi scolastici

Ogni studente iscritto presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “L.Boccherini” di Lucca avrà accesso dal sito www.boccherini.it ad un’area riservata dove potrà gestire la propria situazione dei contributi scolastici e caricare direttamente le scansioni delle ricevute di pagamento o pagare attraverso la modalità pago PA.

Il Consiglio di Amministrazione con delibera del 4 luglio 2019 ha stabilito i contributi scolastici per l’ANNO ACCADEMICO 2019/2020:

 

TIPOLOGIATOTALE1°RATASCADENZA2°RATASCADENZA
Gioco musica€ 50,00€ 50,0031/01/2020
Corsi di avviamento alla musica€ 500,00€ 250,0030/11/2019€ 250,0028/02/2020
Corso con metodo Suzuki – 1° anno€ 350,00€ 175,0030/11/2019€ 175,0028/02/2020
Corso con metodo Suzuki – anni successivi al 1°€ 450,00€ 225,0030/11/2019€ 225,0028/02/2020
Corsi propedeutici€ 750,00€ 375,0031/10/2019€ 375,0031/01/2020
Corsi vecchio ordinamento (ad esaurimento)€ 750,00€ 375,0031/10/2019€ 375,0031/01/2020
Diploma Accademico di I livello€ 1.000,00€ 500,0031/10/2019€ 500,0031/01/2020
Diploma Accademico di II livello€ 1.000,00€ 500,0031/10/2019€ 500,0031/01/2020
Tassa regionale
(solo corsi di laurea)
€ 140,00

La procedura per il pagamento della tassa regionale è visibile collegandosi al sito https://www.dsu.toscana.it/servizi/benefici-agli-studenti/tassa-regionale/modalita-di-pagamento/

Studente a tempo parziale€ 500,00€ 500,0031/10/2019
Tassa di immatricolazione
(corsi preaccademici e corsi di laurea)
€ 100,00

Una tantum, da pagarsi una volta sostenuto e superato l’esame di ammissione. (La ricevuta dovrà essere presentata presso la Segreteria Didattica entro 3 giorni dalla comunicazione di effettiva ammissione)

I versamenti possono essere effettuati:

  • mediante apposito bollettino postale C/C N. 12346516 – Intestato a “Istituto Superiore di Studi Musicali “L. Boccherini”;
  • oppure tramite Bonifico bancario per il quale si riporta il codice IBAN: – IT 48 N 05034 13701 000 000 000 649

 

NORME GENERALI PER TUTTI I CORSI

1) Qualora alle scadenze, non sia stato correttamente adempiuto il versamento del contributo studenti, immediatamente verrà applicata una penale pari al 10% dell’importo dovuto per i corsi sopra descritti. Si fa presente che agli studenti non in regola con il versamento dei contributi scolastici non è consentito il sostenimento degli esami del percorso di studi, attestazioni relative alla frequenza e l’iscrizione all’anno accademico successivo.

2) In caso di rinuncia alla prosecuzione degli studi entro il 31 ottobre 2019, lo studente non sarà tenuto al versamento dei contributi scolastici. In caso di rinuncia alla prosecuzione degli studi entro il 31 gennaio 2020, lo studente non sarà tenuto al versamento della seconda rata dei contributi scolastici. In caso in cui la rinuncia alla prosecuzione degli studi avvenga dopo il 31 gennaio 2020, lo studente sarà tenuto al versamento per intero dei contributi scolastici.

3) E’ prevista una riduzione del 10 % per l’iscrizione di un secondo figlio se entrambi iscritti ai corsi propedeutici;

4) E’ prevista una riduzione del 50 % per l’iscrizione ad un qualsiasi secondo corso;

5) E’ prevista una riduzione del 30 % per l’iscrizione del terzo figlio ad un qualsiasi corso.

 

NORME SPECIFICHE PER I CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI I E II LIVELLO

1) Anche per l’Anno Accademico 2019/2020 gli studenti iscritti ai corsi di Diploma accademico di I e II livello dovranno versare la tassa regionale per il diritto allo studio direttamente alla Regione, mostrando ricevuta alla segreteria dell’Istituto entro il 31 ottobre 2019. Per facilitare la procedura di pagamento riportiamo il link a cui collegarsi https://www.dsu.toscana.it/servizi/benefici-agli-studenti/tassa-regionale/modalita-di-pagamento/

2) È prevista una riduzione del 30% del contributo scolastico agli studenti iscritti ai corsi di Diploma accademico di I e II livello qualora il coefficiente ISEE sia pari o inferiore ad € 17.000,00. La richiesta di riduzione del contributo studenti deve essere inderogabilmente presentata insieme alla relativa documentazione all’atto dell’immatricolazione o rinnovo iscrizione entro il 31 ottobre 2019. La compilazione del modello ISEE da allegare alla domanda di iscrizione potrà essere richiesta ai CAF.  Si richiede che la dichiarazione ISEE sia effettuata sulla base dei redditi percepiti nell’anno precedente a quello di iscrizione. Su tutte le dichiarazioni ISEE presentate, l’Istituto si riserva di effettuare i controlli previsti dalla legge, incaricando delle conseguenti procedure di verifica i competenti uffici.